Apple presenta il nuovo chip M4 e la sua strategia di intelligenza artificiale generativa si fa più calda

12 maggio 2024
  • Apple ha annunciato un nuovo chip M4 focalizzato sull'AI per la nuova serie di iPad Pro
  • L'azienda sta inoltre aggiornando attivamente il suo assistente vocale Siri.
  • Questo avviene mentre Apple sta lentamente ma inesorabilmente incrementando la ricerca e lo sviluppo dell'intelligenza artificiale generativa.
Apple M4

Nella battaglia ad alta tensione per il dominio dell'IA, Apple sta facendo mosse coraggiose per affermare la sua strategia accuratamente pianificata.

Apple ha recentemente presentato l'ultima linea di iPad Pro, dotata del nuovissimo chip M4. 

Secondo Apple, il M4 chip è dotato di una CPU più veloce di 50% rispetto al suo predecessore, l'M2, mentre la sua GPU offre prestazioni quattro volte superiori.

Tuttavia, il motore neurale del chip lo distingue veramente, superando qualsiasi unità di elaborazione neurale attualmente disponibile nei "dispositivi AI" - dispositivi che eseguono attività AI a livello locale.

Questo arriva in un momento cruciale per AppleL'azienda ha recentemente intensificato la propria attenzione allo sviluppo dell'intelligenza artificiale, dopo aver iniziato lentamente rispetto a Google, Microsoft, and Samsung.

In tandem con l'M4, Apple L'azienda ha riconosciuto i limiti di Siri e sta lavorando duramente per renderlo nuovamente il principale assistente intelligente grazie alla tecnologia AI.

In occasione della prossima Worldwide Developers Conference (WWDC) del 10 giugno, Apple dovrebbe presentare, tra gli altri prodotti, questo nuovo e migliorato Siri, alimentato da un sofisticato sistema di intelligenza artificiale generativa. 

Apple ramps up spinta dell'IA generativa

Apple si è assicurata attivamente talenti di IA da altre aziende, in particolare da Google, per supportare un'attività di laboratorio di ricerca segreto in Svizzera. 

La comunità di ricerca ha dimostrato che AppleAnche la strategia di IA generativa sta accelerando. In aprile, Apple ha debuttato ReALM, un modello che "vede" le immagini sullo schermo meglio del GPT-4.

Inoltre ricerca pubblicata su MM1, la sua prima famiglia di LLM multimodali. Ci sono state anche acquisizioni strategiche, tra cui quella di acquisto di una startup canadese, DarwinAI.

Durante la telefonata per i guadagni del secondo trimestre, il CEO Tim Cook ha dichiarato agli ascoltatori che Apple è fiduciosa nella sua strategia di IA generativa. 

"Crediamo nel potere trasformativo e nella promessa dell'IA e riteniamo di avere dei vantaggi che ci differenzieranno in questa nuova era, tra cui AppleL'esclusiva combinazione di perfetta integrazione di hardware, software e servizi; l'innovativo Apple silicio con il nostro motore neurale leader del settore e la nostra costante attenzione alla privacy". Cook ha detto.

Perché è stato Apple lento sull'IA generativa?

Quando l'Intelligenza Artificiale Generativa entrerà nel mainstream alla fine del 2022, AppleI contemporanei si sono subito messi in fila per ottenere una fetta della torta.

Questo si è trasformato in una frenesia alimentare quando Microsoft, Google e Amazon ha investito miliardi in startup come OpenAI, Anthropice l'inflessione.

Apple è rimasta segreta per gran parte di questo periodo e non ha ancora rilasciato alcun prodotto di IA generativa.

Ua differenza dei suoi concorrenti, che spesso rilasciano funzioni di intelligenza artificiale come offerte autonome o versioni beta, Apple mira a costruire prodotti completi e raffinati con una profonda integrazione nel proprio ecosistema. 

Inoltre, Apple è un'azienda integrata verticalmente che controlla sia l'hardware che il software.

Sviluppare soluzioni di intelligenza artificiale che sfruttano il pieno potenziale di AppleIl silicio personalizzato, come i chip della serie A degli iPhone e della serie M dei Mac, richiede un'intensa collaborazione tra i team hardware e software. 

Apple deve assicurarsi che le sue offerte di intelligenza artificiale siano ottimizzate per le configurazioni hardware specifiche e possano fornire le prestazioni che gli utenti si aspettano dai suoi dispositivi. 

In effect, Apple non aveva altra scelta se non quella di sedersi e aspettare che l'IA generativa raggiungesse il picco di popolarità.

Sebbene il ritmo più lento dell'azienda possa frustrare alcuni desiderosi di vedere il suo approccio all'IA generativa, è in linea con la filosofia dell'azienda. Applestrategia globale dell'azienda. 

Ora la situazione sta cambiando, gli investitori sperano che AppleLa paziente strategia dell'IA generativa è valsa la pena di aspettare.

Partecipa al futuro


ISCRIVITI OGGI

Chiaro, conciso, completo. Per conoscere gli sviluppi dell'IA con DailyAI

Sam Jeans

Sam è uno scrittore di scienza e tecnologia che ha lavorato in diverse startup di intelligenza artificiale. Quando non scrive, lo si può trovare a leggere riviste mediche o a scavare tra scatole di dischi in vinile.

×

PDF GRATUITO ESCLUSIVO
Rimanere all'avanguardia con DailyAI

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e ricevi l'accesso esclusivo all'ultimo eBook di DailyAI: 'Mastering AI Tools: La tua guida 2024 per una maggiore produttività".

*Iscrivendosi alla nostra newsletter si accetta la nostra Informativa sulla privacy e il nostro Termini e condizioni